Creep

cropped-1545904_10202329373867332_1529174527_n.jpgBene. Ci siamo. Alla fine il 2014 è arrivato. E anche il primo post dell’anno (in un blog pigro come sempre, ma con una nuova veste grafica perché, oh beh, ci piace cambiare, ogni tanto). Nulla di che, nulla di trascendente. Semplicemente una immagine, solamente una canzone. Una immagine perché ogni tanto la musica la vedo, non la ascolto e basta. Una canzone che è un universo intero. Creep, capolavoro assolutod ei Radiohead. Pezzo che ci racconta tutti. Chi non si è sentito almeno una volta fuori luogo di fronte a qualcuno che ti piace, la cui bellezza non fa altro che rimarcare la distanza tra voi? Chi di noi non è mai stato devastato da una apparizione, che ti lascia triste, come quando con la coda dell’occhio cogli il tuo riflesso sfuggente in una vetrina, e ti vedi senza filtri (quei filtri che quando ci guardiamo allo specchio mettiamo, inconsapevoli ma consolatori)? E alla fine, anche in quella malinconia, però, c’è un battito, un dolore che è vitale.
Ecco.
Creep.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...