Voto a perdere.

Dopo il post sugli antenati, una roba quasi seria (quasi).

Spiegatemi bene questa cosa.
Il PD (il PIDDÌ, il partito di centrosinistra, dicono, che dovrebbe guidare l’Italia migliore, dicono, verso un futuro più giusto, dicono) prima ha scoraggiato in qualsiasi modo ogni possibile spostamento verso “sinistra”, mandando segnali di amore incondizionato verso i moderati e i conservatori d’Italia.
Ha svicolato su questioni etiche importantissime (dal fine vita alle questioni lgbt), con continue strizzatine d’occhio ai cattolici (e ripensiamo ai “Pantheon” dei candidati alle Primarie, please).
Si sono magnati vivo Vendola con le Primarie, senza invece cercare di cambiare in meglio – per i cittadini – la legge elettorale.
Grazie ai derogati e a mossette furbette, si tengono cariatidi cattoliche e supponenti come la Bindi (quella che ci dice che possiamo anche andarcene in Spagna, e via così) e company. E ciao ciao al rinnovamento interno.
Di Renzi, non ne parliamo.
Conducono una meravigliosa campagna di gettafango sul Movimento5stelle (per carità, non è che uno ami Grillo, ma magari chiedersi che cosa vuole tutta la gente che lo vota, no, eh?).
Cercano affannosamente di avere Monti dalla loro (Monti… dico, MONTI). Il che la dice lunga circa la visione del destino dell’Italia e degli italiani (e anche, tanto per aggiungere carne al fuoco, degli extracomunitari residenti in Italia, visto che della Bossi-Fini mi pare non freghi un cazzo a nessuno).
E essendosi accorti PERSINO LORO che gli italiani nonostante tutto si sono rotti-il-cazzo di essere presi per il culo (almeno si spera), e che rischiano di perdere anche queste elezioni, ora chiedono la desistenza e il voto utile.
Nel frattempo qualsiasi tentativo di compattare la sinistra su un minimo di programma laico, illuminato, decente, è accantonato dall’emergenza-Berlusconi.

Ma posso permettermi un sonoro “vaffanculo” ? Oui?
Straciao.

2 thoughts on “Voto a perdere.

  1. Commento? anche più d’uno. “essendosi accorti PERSINO LORO che gli italiani nonostante tutto si sono rotti-il-cazzo”. Ma sarà poi vero? Non hai visto come l’apparizione di due ore e mezza da Santoro ha ridato smalto al Berluscone? Ha detto bene Grillo: “Santoro ospite in una trasmissione di Silvio B.
    La verità è che l’Italia è ancora ipnotizzata dagli ultimi 18 anni di Alice nel paese delle meraviglie.
    Non hai citato Ingroia, c’è anche lui, sì ancora un altro schieramento, ma la parola “rivoluzione” nel suo schieramento mi piace assai.
    Besos
    Vittorio/rimini/napoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...